Come trovare ed evitare le ripetizioni con Repetition Detector

Facciamo una premessa, le ripetizioni in un testo non sono il male e non sono necessariamente sbagliate.

Anzi, quando usate con parsimonia e una certa consapevolezza possono servire:

  • a rafforzare un concetto;
  • a creare una sorta di musicalità;
  • A far diventare brioso un contenuto un po’ piatto.

Detto ciò, per chi come me scrive sempre, per lavoro o per passione, e ha bisogno di trovare velocemente refusi, ripetizioni, ecco un tool free molto semplice che aiuta a trovare le ripetizioni in 1 secondo.

Leggi anche:  Aggiornare un vecchio articolo: a cosa serve e come fare

Si tratta di Repetition Detector.

Come funziona?

Basta copiare e incollare il testo ed immediatamente vedrete:

  • Quante volte una parola è ripetuta nel vostro testo;
  • La distanza tra le ripetizioni.

Quest’ultima funzione secondo me è davvero utile perché cosi si può scegliere se tenere comunque la ripetizione o cercare un sinonimo.

Ho fatto un piccolo test e questo è il risultato, in arancione vengono delineate le ripetizioni vicine, in verde sarebbero segnalate quelle più distanti.

Leggi anche:  Tone of voice nel Marketing: come scegliere quello più adatto

Ripetizioni tool

Rispetto alla classica ricerca CTRL+F, Repetition Detector è molto più immediato perché ti permette di vedere subito sia graficamente che con un elenco le ripetizioni.