Stories su Linkedin: come funzioneranno?

In questi giorni sono state lanciate le stories su Linkedin. Se ne parlava già da tempo, le avevano testate in Brasile e finalmente sono arrivate anche in Italia.

Come si usano le stories su Linkedin?

Dal punto di vista funzionale sono simili a Instagram e Facebook, con qualche limitazione, e sicuramente delle migliorie da implementare.

Per esempio non c’è una grande scelta di colori per il font, non si possono taggare le pagine e altre piccole mancanze.

Le ho testate giusto una volta per un post aziendale e mi lasciano qualche perplessità.

Stories su Linkedin vs. Stories su Instagram

Soprattutto, devo ancora capire in che modo possano essere inquadrate da un punto di vista aziendale.

Leggi anche:  Twitter ha lanciato le Storie e si chiamano Fleets

Linkedin, infatti, è il social professionale per eccellenza, oltre che un vero e proprio motore di ricerca alternativo in cui condividere esperienze, notizie, idee, traguardi, progetti.

Il rischio delle stories su linkedin non è forse quello di trasformare il social in una copia di Instagram?

Potrebbe, ma anche no.

Dipende da chi, come e per quale scopo le usa.

Il problema è il mezzo o il modo?

Una cosa che credo fermamente è che il problema non è quasi mai il mezzo, ma il modo in cui viene utilizzato.

Avevo iniziato a guardare The Social Dilemma e, ad un certo punto, si affrontava il problema della dipendenza dai social, soprattutto tra i giovani.

Il problema allora sono i social o il modo in cui vengono utilizzati?

Leggi anche:  Imen Jane: una comunicazione efficace è anche sincera?

Domanda da un milione di dollari.

Secondo me non c’è una risposta netta perché c’è una sorta di influenza circolare, tra mezzo e modi, che crea un loop da cui è difficile uscire.

Ma il mezzo come può controllare la scelta di una persona?

Stories di Linkedin: qualche perplessità

Linkedin

Non mi dilungo al momento sul tema dei social e di come questi possano influire sulle scelte, perché ci sarebbe da scrivere un romanzo.

Tornando, invece, alle stories su Linkedin la mia perplessità nasce dal fatto che, ultimamente, ho visto sempre più post non esattamente in linea con il social (buongiornissimo, catene…).

Leggi anche:  Nuove funzionalità per monetizzare su Instagram

Io credo sia giusto mostrare chi si è, proprio oggi Rudy Bandiera ha pubblicato la foto di un piatto di pasta di un viaggio di lavoro a Roma.

Mi è piaciuto il suo post e anche il messaggio che voleva trasmettere, temo però che non tutti si limitino a uscire un po’ dal tema lavoro e far vedere gousto uno spaccato della loro vita.

C’è una sottile, e neanche troppo sottile, differenza tra il raccontarsi a tutto tondo e il parlare come si parla generalmente con amici.

Ecco, se le stories su Linkedin dovessero prendere questa piega, non vedrei alcuna differenza con Instagram, e a conti fatti io preferisco Instagram :).

 

Un pensiero riguardo “Stories su Linkedin: come funzioneranno?

I commenti sono chiusi.